Condizioni generali

Incentive Promotions è un nome commerciale di Incentive Europe B.V.

Articolo 1. Definizioni.

Comma 1:
In tali articoli si includono i seguenti soggetti: fornitore, l’utente a cui si rivolgono tali condizioni, e cliente, ossia quel soggetto che è in un rapporto pre-contrattuale con il fornitore.

Comma 2:
In queste condizioni generali si intende per “merci” sia cio' il fornitore consegna, a livello di business, e cio' che lo stesso offre a livello di servizi, comprese le consulenze e le espressioni creative.

Articolo 2 Applicabilità.

Comma 1:
Se non diversamente concordato per iscritto, per ogni rapporto tra il fornitore e il cliente si applicano tali condizioni generali.

Comma 2:
Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche su (ulteriori o aggiuntivi) accordi tra fornitore e cliente, in cui l’applicabilità delle condizioni generali non è richiamata in modo esplicito.

Articolo 3 Offerte.

Comma 1:
Tutte le offerte in qualsiasi forma sono senza impegno per il fornitore, salvo che contengano un termine per l’accettazione e si basino su comuni circostanze di consegna e orari di lavoro.

Comma 2:
Qualora l’offerta sia stata accettata, il fornitore ha il diritto di revocare l’offerta entro quattro giorni dal ricevimento.

Comma 3:
Immagini, cataloghi, disegni e altre informazioni dispensate dal fornitore sono soggetti a modifiche senza preavviso, non vincolando cosi' il fornitore stesso.

Articolo 4 Prezzi.

Comma 1:
Il prezzo o prezzi specificati nell’offerta è da intendersi IVA esclusa in EURO, sui fattori determinanti i costi in quel momento.

Comma 2:
Il fornitore ha sempre il diritto di specificare una quantità minima di fornitura di certi articoli.

Comma 3:
Il fornitore può adeguare i prezzi e le tariffe in qualsiasi momento.

Articolo 5 Consegna della merce e materiale in utilizzo.

Comma 1:
Nel caso in cui il fornitore riceva un ordine di articoli, da personalizzare secondo esigenze specifiche, il cliente e' obbligato a fornire instantaneamente materiale grafico riproducibile di buona qualità in formato AI o EPS.

Comma 2:
Il fornitore è obbligato ad inviare elettronicamente una prova digitale in PDF, da sottoporre ad approvazione del cliente, se cio' è previsto in forma scritta in un rapporto di fornitura tra fornitore e cliente stesso. In tal caso, il fornitore si impegna a farlo non più tardi del termine di cinque settimane successive al ricevimento della richiesta, sempre dopo aver ricevuto il materiale da riprodurre per la prova digitale gia' menzionata; tale prova e' da considerarsi approvata se non confermata per iscritto entro cinque giorni lavorativi.

Articolo 6 Consegne e termini di consegna

Comma 1:
I tempi di consegna indicati non sono da considerare in quanto scadenze, salvo specifico accordo siglato tra fornitore e cliente.

Comma 2:
Il tempo di consegna inizia il piu' tardi tra i seguenti termini:

A. Il giorno della conclusione del contratto.

B. Il giorno di ricevimento da parte del fornitore dei documenti, dei dati e dei permessi necessari per l’esecuzione del contratto.

C. Il giorno di ricevimento da parte del fornitore dell'ammontare che, secondo accordi, deve essere pagato in anticipo.

Comma 3:
Se la consegna è ostacolata da cause di forza maggiore, il fornitore ha la facoltà di sospendere la consegna o sciogliere l’accordo - secondo quanto non e' riuscito a portare a termine il contratto - totalmente o in parte, e chiedere il pagamento per le parti concluse senza essere tenuto a versare alcun compenso al cliente.

Comma 4:
La forza maggiore menzionata nel precedente comma è definibile come una circostanza indipendente, non prevedibile al momento della conclusione del contratto, che impedisce permanentemente o temporaneamente l’adempimento del contratto da parte del fornitore, nella misura in cui non siano incluse guerre civili, sommosse, scioperi, serrate, difficoltà di trasporto, incendio e/o interruzioni gravi nel business del fornitore o dei suoi fornitori.

Comma 5:
Il fornitore riserva, in relazione a finalità specifiche dei prodotti, di fornire una quantita' fino al 10% in più o in meno rispetto a quella concordata da fattura.

Comma 6:
Se non diversamente concordato per iscritto, nonostante quanto sopra si e' accennato in relazione ai prezzi, i prezzi indicati dal fornitore per la consegna dalla fabbrica, magazzino o altro supporto di memorizzazione, si considerano al netto di IVA, dazi o altre tasse, prelievi o obblighi ed escludendo i costi di carico e scarico, trasporto e assicurazione.

Comma 7:
Se non diversamente concordato per iscritto, la consegna della merce si svolgerà dal magazzino, nel qual caso la merce considerata viene consegnata dal fornitore e accettata dal cliente, non appena la merce e' offerta al cliente e/o la merce e' state caricata sul mezzo di trasporto.

Comma 8:
Se non diversamente concordato per iscritto, il trasporto avrà luogo a rischio e spese del cliente, nonostante il vettore di trasporto ha espressamente stabilito, in tutti i documenti di trasporto emessi, come i danni causati dalle operazioni di trasporto siano a rischio del mittente.

Comma 9:
Se il fornitore fornisce dei campioni al cliente, quest'ultimo deve restituire gli stessi al fornitore, in ottime condizioni utilizzando il confezionamento fornito, entro quattordici giorni dalla loro ricezione.

Comma 10:
Se il fornitore mostra o fornisce un modello, campione o esempio, cio' e' effettuato a titolo indicativo: le caratteristiche dei beni in spedizione possono differire dal modello, campione o esempi. Le indicazioni dell’articolo 7 si applicano mutatis mutandis.

Articolo 7 Reclami.

Comma 1:
I reclami, in materia di difetti visibili esternamente, devono essere comunicati per iscritto entro due giorni dalla consegna, oltre i quali il fornitore non è responsabile.

Comma 2:
I reclami, concernenti difetti non visibili esternamente, devono essere presentati per iscritto entro due giorni, dal termine di due settimane dalla consegna della merce, periodo considerato come un termine di prescrizione.

Comma 3:
I reclami riguardanti l’ammontare nelle fatture emesse dal fornitore possono aversi entro otto giorni dalla data della fattura, periodo considerato come un termine di prescrizione.

Comma 4:
Il fornitore sostituira' o corrispondera' al prezzo d'acquisto i prodotti difettosi, esclusa qualsiasi altra forma di (ulteriore) obbligo di compensazione.

Comma 5:
La restituzione della merce puo' essere effettuata solo dopo l’approvazione scritta del fornitore, ma è a spese e rischio del cliente e non implica alcun riconoscimento di responsabilità da parte del fornitore.

Articolo 8 Ritenzione.

Comma 1:
Il fornitore rimane proprietario per tutti i beni consegnati al cliente, finche' quest'ultimo non completa il pagamento per questi stessi beni.

Comma 2:
Se il fornitore ha intrapreso un contratto con il cliente, quest'ultimo deve provvedere al pagamento; la riserva di proprietà, menzionata nel precedente comma, rimane valida fino a che il cliente non abbia rispettato pienamente le richieste del fornitore.

Comma 3:
La riserva di proprietà si applica anche ai crediti che il fornitore vanta qualora il cliente non rispetti uno o più dei suoi obblighi nei confronti del fornitore stesso.

Comma 4:
Fino a quando la proprietà dei beni non e' stata trasferita al cliente, quest'ultimo non può costituire gli stessi a titolo di pagamento o concedere alcun diritto (diverso da normale svolgimento della propria attività) a terzi; in tali circostanze, la vendita dei beni in oggetto da parte del cliente richiede una stipula da parte di quest'ultimo di una riserva di proprietà, sulla base delle disposizioni del presente articolo.

Comma 5:
Il cliente si impegna a non assegnare o promettere alcun credito a terzi, non appena il fornitore ha espresso tale desiderio, secondo quanto specificato nella sezione 3:239 del Codice Civile olandese, come ulteriore sicurezza per i suoi crediti di qualsiasi titolo nei confronti del cliente.

Comma 6:
Se il cliente ha buoni motivi per temere di non riuscire a far fronte agli obblighi di pagamento nei confronti del fornitore, quest'ultimo è autorizzato a ritirare la merce fornita con riserva di proprietà. Una volta che i beni sono stati restituiti al mittente, il cliente sarà addebitato per il loro valore di mercato, il quale - in ogni caso - dovra' superare il prezzo di acquisto originale meno i costi sostenuti per la restituzione.

Articolo 9 Pagamento.

Comma 1:
Se non diversamente concordato per iscritto e salvo il comma successivo, i pagamenti al fornitore devono avvenire entro 14 giorni dalla data della fattura, il quale e' da considerarsi come periodo di scadenza.

Comma 1.1:
E' da considerarsi concluso un accordo, quando si verificano le seguenti condizioni:
1- il fornitore fornisce un modulo di conferma, il quale viene compilato e firmato dal cliente;
2- il fornitore riceve il pagamento, da parte del cliente, di un deposito del 50% dell’importo della fattura concordata.

Comma 2:
Salvo diverso accordo, tutti i pagamenti effettuati dal cliente sono in prima istanza dedotti dal costo, poi contro gli interessi dovuti e, infine, contro la riduzione del valore nominale delle fatture non pagate.

Comma 3:
Compensazione o altre forme simili d’insediamento non sono mai permesse senza un accordo scritto.

Comma 4:
Prima della consegna, il fornitore è autorizzato in ogni momento, o per continuare con la produzione, a richiedere il pagamento in anticipo o di garanzia per l’adempimento degli impegni con il cliente; il fornitore ha il diritto di sospendere successive consegne se il cliente non soddisfa tale richieste, anche nel caso in cui sia concordata una consegna fissa, fermi i diritti al risarcimento di danni da fornitore per il ritardo o mancata esecuzione del contratto.

Comma 5:
Se il cliente non paga entro il termine concordato, egli è legalmente in mora e il fornitore ha il diritto, senza alcun preavviso, di chiedere la corresponsione di un interesse pari al 2% sopra gli interessi legali, con un tasso d’interesse minimo del 12% annuo, oltre l’importo della fattura dalla data di scadenza della fattura o fatture.

Comma 6:
Tutti costi extragiudiziali del fornitore saranno a carico del cliente.

Comma 7:
Se il cliente è in mora, i suoi debiti straordinari verso il fornitore sono immediatamente esigibili da quel momento dal fornitore stesso.

Articolo 10: Responsabilità.

Comma 1:
Salva colpa grave o dolo del fornitore, il fornitore stesso non è responsabile per i costi, danni o interessi derivanti da atti o omissioni di sub-fornitori, dipendenti di sub-fornitori o personale impiegato dallo stesso fornitore, durante l'esecuzione del contratto.

Comma 2:
Qualsiasi responsabilità del fornitore per danni o altre indirette è espressamente esclusa.

Articolo 11 Disegni, modelli, ecc.

Comma 1:
Tutti i disegni, schizzi, diagrammi, campioni, modelli, strumenti ecc. utilizzata da fornitore, rimangono proprietà fisica del fornitore e di conseguenza non possono, senza il preventivo consenso scritto del fornitore, essere utilizzati per alcun altro scopo che l’attuazione dell’accordo tra il fornitore e l’utilizzo del cliente.

Comma 2:
Il cliente terrà indenne il fornitore da parte di terzi, relativamente a merci di cui al comma precedente, sui diritti di proprietà intellettuale.

Articolo 12 Legge applicabile.

Comma 1:
Tutti i contratti sui quali si applicano, in tutto o in parte, tali condizioni generali sono regolati dalla legge olandese.

Comma 2:
Se non concordato diversamente per iscritto, tutte le rivendicazioni legali di diritto del cliente, attribuite da tali condizioni generali, scadono al termine di un anno dalla data di consegna.

Articolo 13 Modifica, l’interpretazione e giacimento delle condizioni.

Comma 1:
Tali condizioni sono depositate presso la sede della Camera di Commercio di Amsterdam.

Comma 2:
In relazione al contenuto e la portata delle condizioni generali, il testo in lingua olandese deve sempre prevalere.

Comma 3:
Applicabile è sempre l’ultima versione registrata, ovvero la versione valida al momento della conclusione del contratto.

Chiavette usb personalizzate